sabato 27 maggio 2017

La mia Salade Andalouse di Escoffier per il Club del 27

Eccoci all'appuntamento mensile del Club del 27.
Il nostro gruppo di amiche a cui piace cucinare è diventato numeroso, siamo ormai arrivate a quota 90!
Questo mese parliamo di "Un ventaglio di insalate" e, in questo post, troverete le nostre insalate, non perdetevele perchè sono tutte, ma proprio tutte, stuzzicanti e meravigliose!
Con l'estate alle porte e le belle giornate che ci consentono di stare più tempo all'aria aperta e di spegnere i fornelli, l'insalata diventerà il piatto principale di molte di noi, per cui.... via alle idee per portarle in tavola. 
Per me estate equivale a riso freddo, tanta verdura e frutta, ecco che, quando ho letto l'elenco delle ricette di questo mese, non ho potuta fare a meno di scegliere questa insalata di Escoffier con il riso proposta da Eleonora.
Ma chi è Escoffier?
Vissuto in pieno Liberty, August Escoffier iniziò a lavorare all'età di 13 anni presso il ristorante di uno zio a Nizza ed è il grande innovatore della cucina, infatti egli inventa dei nuovi piatti ai quali dà il nome delle attrici più applaudite, come la celeberrima Pesca Melba (preparata con gelato alla vaniglia, pesche sciroppate e purea di lamponi) dedicata alla famosissima cantante lirica australiana Nellie Melba.
Escoffier è il padre delle salse e semplifica tutte le ricette laboriose eliminando le guarnizioni indigeste, gli ornamenti pesanti e le aggiunte inutili.
Fece la prima grande esperienza nelle cucine del Moulin Rouge, il famose ristorante degli Champs-Elysées, poi al quartier generale dell'Armata del Reno, allo stato maggiore del maresciallo MacMahon, alla direzione delle cucine del Savoy a Londra, successivamente al Ritz di Parigi, e infine nel ristorante di sua proprietà a Cannes (che aprì a soli 30 anni ) Le Faisan Doré.
Fece cambiamenti rivoluzionari nell'organizzazione degli alberghi, della cucina e nell'arte di preparare e cuocere i cibi. Fondò nel 1884 la rivista L'Art culinaire (che viene ancora pubblicata, con il nome La Revue culinaire).
Creativo e innovatore, Escoffier fu autore di ricette conosciute in tutto il mondo. 
La sua Salade Andalouse è un'insalata di peperoni e pomodori con il riso, semplice, ma nello stesso tempo molto estiva e io ho seguito la ricetta introducendo minuscole variazioni che ho indicato fra parentesi. 
Ho immaginato di portare la Salade Andalouse fuori dalle mura domestiche, sulla spiaggia o in un prato, per questo l'ho messa in barattolo e l'ho resa da asporto 😉.

Ingredienti:
2 pomodori
1 peperone
150 g di riso (io ho utilizzato il riso integrale)
sale
olio
aceto (io ho utilizzato del succo di limone)
prezzemolo tritato (che io ho sostituito con del basilico)
pepe macinato al momento

Preparazione:
Iniziamo dalla preparazione dei peperoni: arrostiteli in forno sotto il grill, o se ne avete la possibilità, alla griglia per 15-20 minuti, girandoli di tanto in tanto, finchè compaiono sulla superficie delle macchie nere.
Quindi toglieteli, avvolgeteli in un foglio di carta d’alluminio o metteteli in un sacchetto di plastica per congelare, fate freddare, quindi privateli della pelle e tagliateli a striscioline.

Pelate i pomodori e tagliateli in quarti. Potete pelarli aiutandovi con un pelapatate oppure sbollentandoli per un minuto in acqua bollente, per poi passarli subito in acqua fredda e poi procedere a eliminare la pelle.
Fate bollire il riso in acqua salata fino a cottura (Escoffier indica come tempo di cottura 18 minuti), avendo utilizzato il riso integrale il tempo di cottura è decisamente più lungo, circa 45 minuti, quindi scolatelo bene. 
Mescolate pomodori, peperoni e riso in una ciotola. Condite con olio, aceto (per me limone), pepe macinato al momento e una spolverata di prezzemolo fresco tritato (per me basilico tagliuzzato). Volendo potete anche aggiungere un pò di cipolla tritata finemente e uno spicchio d’aglio schiacciato.



Nella mia versione da asporto io ho condito il riso e poi ho fatto degli strati nel vasetto: riso, peperone, un pizzichino di sale e un filino di olio, riso, pomodori, un pizzichino di sale, olio e basilico.








un ventaglio di insalate

21 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Daniela come vedi dopo la grande adunata di noi alpini a Treviso eccomi per portarti un saluto e invitarti a vedere le foto!!!
Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

I Pasticci di Terry ha detto...

Infatti questa è una delle altre insalate che voglio provare. Davvero una più buona dell'altra. Bravissima anche tu Dany. Un bacione e buon fine settimana

Zampette in pasta ha detto...

Con l'inizio dell'estate ben vengano le insalate, le proposte sono tutte molto gradite.....a cominciare dalla tua che con il profumo meraviglioso del basilico mi ispira molto!!!
Baci

Anonimo ha detto...

Ho avuto difficoltà a leggere il nome del piatto. Ma ho fatto in fretta a immaginarne il sapore. Ottimo

La cucina di Esme ha detto...

una proposta veramente ottima !
baci
Alice

Patty Patty ha detto...

La versione da asporto è proprio bella, complimenti! Un bascio ebuon week end

Rosy ha detto...

Un'insalata sana e sicuramente gustosissima con ingredienti e abbinamenti che mi piacciono tantissimo!Molto adatta inoltre all'Estate quindi da provare sicuramente al più presto!;).
Bravissima come sempre Daniela!:)).
Un bacione,buon fine settimana e grazie mille per la condivisione:)).
Rosy

consuelo tognetti ha detto...

IL nome di quest'insalata è x me nuovo ma già me ne sono perdutamente innamorata :-P
Buon we Dani <3

Luna B ha detto...

Complimenti perchè crei sempre delizie belle da vedersi e molto golose e sfiziose :) Mi piace tanto la presentazione!

barbara rangoni ha detto...

Bellissima la tua versione d'asporto. Ideale per una scampagnata con amici

farine fiori e fili.. ha detto...

che bella la preparazione da asporto!
ottima idea anche per il pranzo in ufficio!
ciao

Tina Tarabelli ha detto...

Bello l'adattamento per l'aspetto. Brava

Andrea Pizzato ha detto...

non la conoscevo.. sembra davvero fresca!

In Cucina con Mamma Agnese ha detto...

Buonissima questa ricetta, molto invitante. Complimenti
Ciao buona giornata ^_^

Anisja ha detto...

Una favolosa ricetta resa ancora più interessante dalla presentazione. Complimenti per la bellissima idea, e per la splendida insalata.
A presto ....

Tiziana Ricciardi ha detto...

Molto estiva! Da provare anche questa... A presto!

Gaia ha detto...

Ma come è bella colorata!! Di sicuro anche buonissima!

Alessandra Gabrielli ha detto...

Questo mese proprio non sono riuscita a fare due ricerca sull'insalata preparata e tutte le info che hai raccontato, mi hanno fatto conosere qualcosa in più anche riguardo la mia insalata! L'idea dell'asporto è deliziosa! Complimenti!

Mai ha detto...

Aprezzo un sacco che tu abbia usato il riso integrale!
E che abbia presentato la tua versione della Salade Andalousedentro un jar!!!

bravaaaa!!!

Micaela Ferri ha detto...

Ma che bella idea servire l'insalata nel vasetto, è una cosa che io adoro!

Ilaria Talimani ha detto...

Mi è piaciuto molto l'idea di servire la tua insalata nel vasetto, una mono porzione bella e sicuramente molto buona. E le informazioni su Escoffier e sulla sua grande opera non sono mai abbastanza.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...