venerdì 15 giugno 2012

Strudel di ciliegie


Villanova d'Arda in provincia di Piacenza è famosa per le sue ciliegie (oltre che per la vicinanza con S.Agata e Busseto, luoghi Verdiani): a maggio questi bellissimi alberi rallegrano il paesaggio con i loro rami fioriti e, la seconda domenica di giugno, in pieno centro, si tiene la tradizionale Festa delle ciliegie con stand gastronomici, intrattenimenti per bambini e adulti, oltre a bancarelle e agli stand in cui vengono vendute le famose ciliegie prodotte dalle aziende locali. Ogni anno vado anch'io a questa Fiera e acquisto le ciliegie, anche domenica ho portato a casa la mia cassettina di frutti rossi e ho pensato di realizzare uno strudel. Ne volete assaggiare una fettina? Eccolo tutto per voi....



Ma prima di darvi la ricetta, vorrei farvi vedere i meravigliosi ciliegi in fiore di Villanova e il casottino dove ho acquistato questi deliziosi frutti:

Ingredienti:
Per la pasta:
300 g di farina 
50 g di burro morbido
1 uovo
1 pizzico di sale
acqua tiepida q.b.
1/2 cucchiaio di zucchero


Per il ripieno
400 g di ciliegie denocciolate
10 amaretti
50 g di cioccolato fondente tritato o gocce di cioccolato
50 g di mandorle

Per la decorazione
zucchero a velo

Preparazione:
Preparare la pasta miscelando la farina con il sale e lo zucchero, fare la fontana e al centro mettere il burro e l'uovo, quindi impastare con tanta acqua quanta ne occorre per avere un impasto omogeneo ed elastico. Coprire con un tovagliolo e con una scodella, capovolta, riscaldata in precedenza e lasciar riposare per almeno mezz'ora.
Nel frattempo denocciolare le ciliegie, tritare mandorle e cioccolato (se usate le gocce non dovete tritarle) e preparate gli amaretti. Tirare la pasta con il mattarello, su un foglio di carta forno, in una sfoglia sottile, ora sbriciolarvi sopra gli amaretti, cospargere con il trito di mandorle e cioccolato e quindi le ciliegie divise a metà.

Piegare il lato lungo verso il centro e sovrapporvi il lato opposto, ripiegare verso l'interno i due lati più corti in modo che non fuoriesca il ripieno,


mettere lo strudel con delicatezza sulla teglia con la carta forno, piegatelo leggermente a ferro di cavallo e cuocere in forno caldo a 200° per 35-40 minuti. Una volta pronto, lasciarlo raffreddare completamente prima di metterlo sul vassoio e cospargerlo di zucchero a velo.


                                                        

10 commenti:

Licia ha detto...

Troppo buono,te lo rubo con gli occhi,visto che non posso farlo con le mani !

elly ha detto...

Con le ciliegie riuscirei anche a sentirmi male, perché quando trovo quelle buone... non riesco a fermarmi. Tu che dici, lo divorerei questo splendido strudel???

Miss muffin@ ha detto...

Gnammmm....adoro lo strudel e le ciliegie.Binomio perfetto.Ciao.

Marina ha detto...

Buonissimo...! Per una come me che adora le ciliegie...è un obbligo farlo...! Daniela, una domanda...per snocciolare le ciliegie, come fai? Con quel attrezzo manuale dove metti la ciliegia in mezzo, schiacci e dal buco escono sia la ciliegia che il nocciolo ? Mia madre ha una macchinetta che sembra un tritacarne dove c'è l'imbuto...si versano le ciliegie, si gira la manovella e le ciliegie ci vanno in fila una alla volta...uscendone snocciolate e i noccioli finiscono in una scatoletta a parte...ma non riesco a trovarla...tu come fai?

Barbapapà, Luna e Blade :-) ha detto...

è vero i ciliegi sono alberi stupendi sia per i fiori che per i frutti :) ottima ricetta :) ne avanza per caso una fetta??

Daniela ha detto...

Ciao e grazie a tutte!
Rispondo subito a Marina: ho l'attrezzo per snocciolare, quello manuale di cui parli. L'ho acquistato in un negozio di casalinghi.
Questo strudel è molto semplice e anche veloce da preparare, ma molto goloso :)

Marina ha detto...

Quindi, anche tu le fai snocciolare una alla volta...uffa...! Mi sa che mi tocca rubare quello che ha mia mamma...Grazie...

Debora ha detto...

lo strudel è un'ottima idea per la merenda! :P grazie per aver partecipato!!! in bocca al lupo

Debora e Fabiola

Fabiola ha detto...

grazie per la ricetta.

Belinda ha detto...

Ne vogliamo parlare? Favoloso!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...