sabato 9 giugno 2012

Pan de mej

Il Pan de mej è un dolce tipico lombardo, anticamente veniva usato il miglio (da qui il nome) e veniva chiamato anche Pan dei poveri o Panigada per la presenza dei fiori di sambuco (paniga). Questo dolce dalla forma tonda veniva preparato, per tradizione, in occasione di San Giorgio, il 23 aprile, giorno in cui fioriva il sambuco e, anticamente, venivano stipulati i contratti per la fornitura del latte tra mandriani e lattai. Veniva così consumato questo biscotto cosparso di fiori di sambuco e accompagnato con la panna liquida. Adesso i fiori di sambuco nelle città si trovano solo in erboristeria e i contratti non si firmano più nelle piazze, ma perchè privarci di assaggiare un biscotto morbido e dolce come questo?


Ingredienti:
150 g di burro
200 g di farina 00
300 g di farina di mais per dolci (fioretto)
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
fiori di sambuco essiccati (reperibili in erboristeria) q.b.
3 uova
1 bustina di vanillina
150 g di zucchero


Preparazione:
Sciogliere il burro in un pentolino a fuoco dolce e farlo raffreddare, in una ciotola sgusciare le uova, unire lo zucchero e la vanillina e montarle con le fruste elettriche fino ad avere un composto gonfio e spumoso. Quindi aggiungere il burro ormai freddo e il sale, continuando a montare con le fruste. Miscelare le due farine con il lievito e aggiungerle ai liquidi, mescolare bene fino ad avere un composto omogeneo, morbido ma lavorabile con le mani.
Formate tante palline di circa 60-70 grammi l'una e schiacciarle a disco. Adagiarli su una teglia coperta da carta forno e spolverizzare i biscotti con i fiori di sambuco essiccato e zucchero semolato, quindi cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Ottimi per la colazione, ma anche con il caffè o il tè del pomeriggio.






Immagine presa dal web
Fiori di Sambuco

12 commenti:

La Pozione Segreta - Vale ha detto...

Non conoscevo questa ricetta, grazie per averla condivisa, sembrano buonissimi!

Barbapapà, Luna e Blade :-) ha detto...

wow con i fiori di sambuco? che delizia deve essere questo pane, te ne è avanzato uno anche piccolino per noi?! :)

Donaflor ha detto...

che buoni questi biscotti della tradizione al gusto di sambuco e grazie per le notizie sulla storia dei biscotti!
bacioni

Simona ha detto...

Ciao Daniela! Mia nonna mi parlava sempre del pan de mej ma non l' ho mai assaggiato! Proverò a rifarli! Complimenti per il tuo blog!

Daniela ha detto...

Ciao a tutte, questi biscotti sono i classici dolcetti della tradizione che non dobbiamo assolutamente perdere. Il loro sapore è particolare proprio per la presenza dei fiori di sambuco, che possono essere anche messi nell'impasto.
Auguro a tutte una buona domenica!
Un bacio :)

Erika90 ha detto...

ma che bella la spiegazione di questi pan de mej...davveri interessante!! bellissimi i biscotti e complimenti per la foto!!

Daniela ha detto...

Grazie Erika, sono contenta che ti piacciono questi biscotti :)
A presto!

Belinda ha detto...

Mai provati! Ma rimedierò presto!

Luisella Dolci ha detto...

bellissimo, l'ho sentito sempre menzionare ma mai gustato, davvero a vedere il tuo mi fai venire una voglia di farlo che non ti dico ^^

tiziana marconetti ha detto...

ciao sono proprio i dolci della tradizione della mia città, infatti in questo periodo li faccio anch'io con il sambuco... sono speciali!
un abbraccio

Daniela ha detto...

Grazie Tiziana, un abbraccio anche a te :)

Giovanna Simeoli ha detto...

Non li conoscevo, ne prenderei volentieri uno, mi sembra di sentire un profumino!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...